Ladri in azione all'Ospedale Santo Spirito e al Policlinico Gemelli

Preso il portafoglio a un paziente ricoverato al policlinico Gemelli. Un 52enne, invece, nella cappella della struttura sanitaria sul lungotevere ha prelevato anche due portacandele metallici. Arrestati.

Un arresto e una denuncia dei carabinieri di Roma nei confronti di due ladri sorpresi "in azione" in due ospedali della capitale, il policlinico "Gemelli" e il "Santo Spirito".

A finire in manette, un cittadino romeno di 73 anni, senza fissa dimora e con precedenti, responsabile del furto di un portafogli di un paziente ricoverato che aveva sistemato i suoi effetti personali in un armadietto. E' stato arrestato dai carabinieri della stazione Monte Mario. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Il secondo ospedale finito nel mirino dei ladri è il Santo Spirito. I carabinieri della stazione San Pietro hanno denunciato a piede libero un 52enne di origini siciliane, anch'egli senza fissa dimora, incensurato. L'uomo è stato trovato in possesso di un'acquasantiera in marmo, due candelabri e due portacandele metallici, tutti oggetti sacri che aveva trafugato dalla cappella dell'ospedale. Anche in questo caso la refurtiva è stata recuperata. Entrambi i ladri dovranno rispondere di furto aggravato.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2013/03/17/news/ladri_in_corsia_al_ge…

Iscriviti alla newsletter