RFID e Security nel contesto sanitario

Nuovo articolo sulla rivista Safety & Security di Ottobre a cura dell’Ing. Claudia Abbenda Divisione Progettazione Saet SpA.

Un sistema RFId è composto da diversi elementi. Sull’oggetto da identificare viene applicata un’etichetta, il tag. L’oggetto può essere un luogo, un prodotto, una “persona”. Il tag è composto da un chip in cui sono memorizzati i dati e da una piccola antenna in grado di trasmetterli. Un lettore riceve i dati e può elaborarli direttamente o inviarli ad un computer centrale. Sebbene l’applicazione dell’RFId sia ancora limitata, il settore ospedaliero rappresenta sicuramente un ambito in cui l’impiego di questa tecnologia potrebbe avere una grande diffusione in un futuro molto vicino.

Iscriviti alla newsletter