SAET è tra gli sponsor di SENZATOMICA

SenzAtomica: trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari  http://www.senzatomica.it/events/roma-senzatomica/

 

Dal 6 marzo al 26 aprile 2015 si terrà a Roma la mostra Senzatomica, presso la Galleria delle Vasche della Pelanda Factory - il nuovo Spazio Giovani di Roma Capitale.   Senzatomica è una mostra itinerante finalizzata a creare un movimento d’opinione sui temi del disarmo nucleare. La mostra, che è stata presentata in varie città italiane fra cui Firenze, Pesaro, Bologna, Milano, Cagliari e Bari, ha totalizzato oltre 180.000 visitatori. Per l’alto valore pedagogico e civico,  ha  ricevuto  il  premio  di  rappresentanza  da  parte  del  Presidente  della  Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. 
Senzatomica a Roma sarà un evento di grande impatto mediatico e di alto valore sociale e formativo,  in  grado  di  porre  l’attenzione  sui  temi  del  disarmo,  del  diritto  alla  vita,  della pace e della sicurezza di tutti i popoli. Senzatomica ha ricevuto il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, di Roma Capitale e Municipio Roma I.  
 
Il percorso guidato e articolato in quattro sezioni permetterà a tutti i visitatori di vivere un’esperienza profondamente educativa e li aiuterà a farsi interpreti di una cultura della 
fiducia contrapposta a quella dominante della paura e della deterrenza. Comprendendo che è un diritto e un dovere di ogni singolo esprimere la propria opinione, ognuno potrà far risuonare la sua voce su un tema che lo riguarda così da vicino.È il momento di agire coraggiosamente per creare dal basso un’indomabile forza di pace.

La mostra è uno strumento educativo destinato a persone di tutte le fasce di età, con un’attenzione speciale riservata ai giovani studenti (al suo interno c’è anche un percorso di pannelli espressamente progettato per i bambini da 8 a 11 anni).


Divisa in quattro sezioni, pone l’accento sui seguenti punti:

  • Garantire il diritto alla vita di tutti i popoli.
  • Passare dalla sicurezza basata sulle armi alla sicurezza basata sul soddisfacimento dei bisogni fondamentali degli esseri umani.
  • Cambiare la visione del mondo:da una cultura della paura a una cultura della fiducia reciproca.
  • Le azioni che costruiscono la pace. L’esposizione è anche l’occasione per riflettere su temi di ampio respiro quali la responsabilità sociale dello scienziato, la responsabilità nei confronti delle generazioni future, l’impatto ambientale dei test nucleari, il costo (esorbitante) degli armamenti e del loro mantenimento.
  • Ingresso gratuito lun 9.00 – 13.30 ;  mart / dom 9.00 – 21.30
  • È possibile prenotare e usufruire di visite guidate: volontari appositamente formati si dedicano con entusiasmo all’accompagnamento dei visitatori nel percorso della mostra e sono sempre presenti e disponibili a illustrare e a dialogare sui temi presentati nei pannelli.

Iscriviti alla newsletter